La Programmazione POR FESR 2014-2020
per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva.

La Commissione europea con decisione CE(2015) 4814 del 14/07/2015 ha approvato il Programma Operativo del Fondo europeo di sviluppo regionale 2014-2020 “Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione” del Friuli Venezia Giulia.
Il Programma ha una dotazione complessiva di risorse (FESR, Stato, Regione) pari a € 230.779.184,00 articolate su 5 Assi tematici corrispondenti a determinati obiettivi Tematici (OT) di cui all’art. 9 del Regolamento 1303/2013:

Asse I - OT1 - Rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l'innovazione: 77 M€
Asse II - OT3 - Promuovere la competitività delle piccole e medie imprese: 76 M€
Asse III - OT4 - Sostenere la transizione verso un'economia a basse emissioni di carbonio in tutti i settori: 57 M€
Asse IV - Sviluppo Urbano: 11 M€
Asse V - AT - Assistenza tecnica: 9,2 M€

Le iniziative sono volte a:
1 Rilancio occupazionale
2 Creazione di nuove start up
3 Collaborazioni tra imprese e centri di ricerca
4 Rilancio della propensione agli investimenti del sistema produttivo
5 Riconversione energetica di edifici pubblici e sviluppo urbano.

Il programma declina al suo interno la Strategia regionale per il rilancio dell’area montana e la strategia Aree Interne per complessivi 11 M€.
Il POR FESR 2014 2020 è consultabile nella sezione “Documentazione” all’interno del sito http://www.regione.fvg.it/rafvg/cms/RAFVG/fondi-europei-fvg-internazionale/por-fesr/

Progetti di ricerca, sviluppo ed innovazione in corso di svolgimento


1) POR FESR – ATTIVITÀ 1.3.a – DGR 646/2016
INNOVATIVE SOLUZIONI DI SCAMBIATORI VENTILATI ALIMENTATI DA PANNELLI FOTOVOLTAICI CON ACCUMULO
(Preventivo di spesa ammesso pari a € 186.404,50. Progetto finanziato con un contributo pari a € 126.123,97)

DESCRIZIONE
Il progetto congiunto di ricerca e sviluppo sperimentale di Refrion S.r.l. e Advantech Time S.r.l. si articola secondo due fasi ed è focalizzato sulla concezione, sviluppo e validazione di nuove soluzioni di impianti dry cooler in grado di sopperire in modo autonomo alla richiesta energetica necessaria per il proprio funzionamento. Questo sarà possibile grazie all’integrazione sul dry cooler di un sistema fotovoltaico per la generazione di energia elettrica, accoppiato ad un sistema di accumulatori elettrici.

OBIETTIVI
1) acquisizione di nuove conoscenze e definizione delle caratteristiche del sistema di base e dei singoli componenti;
2) realizzazione di un impianto di prova per scambiatori di calore;
3) sviluppo e messa a punto di nuove soluzioni di testate componibili ad alte prestazioni di scambio termico e basse perdite lato aria e lato acqua;
4) sperimentazione e validazione del prototipo di nuovo dry cooler integrato da un sistema di produzione e di accumulo dell’energia elettrica;
5) verifica di funzionamento e messa a punto finale dell’impianto di prova per scambiatori di calore.

RISULTATI
1) validazione dell’impianto di prova e delle metodologie di esecuzione di test sperimentali dedicati per scambiatori di calore;
2) individuazione di soluzioni ottimali per le singole unità che andranno a comporre il sistema integrato di scambiatore ventilato dry cooler autoalimentato;
3) sperimentazione e messa a punto di nuove batterie a pacco alettato con testate componibili;
4) sperimentazione e validazione del prototipo di nuovo dry cooler integrato da un sistema di produzione e di accumulo dell’energia elettrica. 

---

2) POR FESR – ATTIVITÀ 1.2.a – DGR 647/2016
RIORGANIZZAZIONE DIGITALE DEI PROCESSI AZIENDALI
(Preventivo di spesa ammesso pari a € 327.709,10. Progetto finanziato con un contributo pari a € 131.083,64)

DESCRIZIONE
L’attuale iniziativa è focalizzata sull’evoluzione dell’organizzazione aziendale attraverso una semplificazione delle procedure lavorative e una strutturazione digitale dei processi informativi, in grado di sostenere gli incrementi di produttività programmati.
Saranno oggetto di revisione organizzativa le aree commerciale, acquisti e logistica e produzione, attraverso significativi investimenti in termini di strumenti software per la digitalizzazione dei processi informativi e di adeguate consulenze finalizzate alla personalizzazione della riorganizzazione dei processi stessi. È inoltre prevista una consulenza di Lean Organization per:
1) armonizzare le innovazioni introdotte nelle varie aree;
2) rendere gli interventi organicamente funzionali.

OBIETTIVI
1) definizione e condivisione delle informazioni da dover acquisire e gestire con modalità automatizzate, allo scopo di migliorare le performance organizzative dei processi lavorativi, i servizi ai clienti e l’integrazione con le altre aree aziendali complementari;
2) realizzazione di un intervento pervasivo di riorganizzazione aziendale con modalità di elevata digitalizzazione, attraverso l’integrazione delle funzionalità dei principali processi e delle attività a supporto;
3) verifica e messa a punto finale delle innovazioni introdotte, con superamento di eventuali criticità tecniche che dovessero emergere nel corso della sperimentazione operativa.

RISULTATI
1) gestione digitale ottimizzata delle funzioni delle aree commerciale, acquisti e logistica e produzione, armonizzate con le funzioni delle aree di supporto (amministrazione, qualità, R&S, assistenza post-vendita);
2) possibilità di sostenere al meglio le prospettive di crescita aziendali legate anche ai consistenti investimenti in R&S (già realizzati e attualmente in corso);
3) strutturazione delle conoscenze e loro puntuale condivisione e integrazione tra le varie aree e competenze aziendali;
4) miglioramento della competitività a livello internazionale;
5) significativa crescita attesa nei prossimi esercizi nei mercati di riferimento. 

---

3) POR FESR – ATTIVITÀ 1.2.a.2 – DGR 1321/2016
IMPIANTO PROVE PER VERIFICA PRESTAZIONI E TARATURA FINALE DI SCAMBIATORI CON SATURATORE ADIABATICO
(Preventivo di spesa ammesso pari a € 1.600.600,00. Progetto finanziato con un contributo pari a € 160.060,00)

DESCRIZIONE
Il progetto prevede l’acquisto e l’implementazione in azienda di un nuovo impianto di prova per la verifica delle prestazioni e la taratura finale “su misura” per il cliente di scambiatori ventilati (dry coolers) dotati di saturatore adiabatico per impieghi industriali. Esso rappresenterà l’ultimo passaggio della sequenza di produzione dei dry cooler e servirà in particolare per lo svolgimento, anche in presenza del cliente destinatario della macchina, del FAT test (Final Acceptance Test) ovvero del test di accettazione finale che viene condotto per determinare se i requisiti di una specifica (e del contratto) sono stati rispettati, oltre che per la taratura finale dello scambiatore in funzione delle condizioni climatiche del luogo di destinazione e del tipo di utilizzo previsto.

OBIETTIVI
1) implementazione della nuova camera di prova (o camera climatica) nella sede aziendale di Talmassons;
2) possibilità di eseguire i test ed i collaudi di funzionamento in condizioni operative degli scambiatori ventilati dotati di saturatore adiabatico industriale;
3) possibilità di verificare la corrispondenza delle prestazioni dello scambiatore realizzato rispetto alle specifiche richieste dei clienti;
4) possibilità di taratura ottimale di tutte le funzionalità dello scambiatore in funzione della destinazione d'uso prevista;
5) possibilità di soddisfare al meglio anche le richieste di scambiatori adiabatici "su misura" per utilizzi non standard.

RISULTATI
1) completo sfruttamento industriale delle nuove soluzioni di tecnologie di saturazione adiabatica dell’aria sviluppate;
2) ottimizzazione dell’iter produttivo degli scambiatori aziendali;
3) riduzione degli sprechi di materiale e delle non conformità;
4) riduzione delle tempistiche di costruzione e dei costi;
5) incremento del know-how e della produttività e competitività aziendali;
6) sensibile upgrade tecnologico e ulteriore miglioramento della qualità degli scambiatori realizzati; 

---

4) PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE (POR) FESR 2014-2020. INVESTIMENTI A FAVORE DELLA CRESCITA E DELL’OCCUPAZIONE – ATTIVITÀ 1.1.a – DGR 644/2016 
INNOVAZIONE COMMERCIALE PER LA VALORIZZAZIONE DELLE ATTIVITÀ DI RICERCA
(Preventivo di spesa ammesso pari a € 40.000,00. Progetto finanziato con un contributo pari a € 18.000,00)

DESCRIZIONE
A seguito delle numerose innovazioni realizzate, Refrion S.r.l. intende rinnovare il proprio piano commerciale, riorganizzandolo in modo da massimizzare l’efficienza ed il valore delle risorse e delle competenze (derivanti soprattutto dal know-how acquisito con la realizzazione di numerosi progetti di ricerca e sviluppo).

OBIETTIVI
Gli obiettivi dell’iniziativa riguardano la valorizzazione della produzione aziendale con particolare attenzione ai prodotti derivanti dalle attività di ricerca e sviluppo, la comunicazione del valore presso i clienti finali nonché presso il personale interno e la valutazione delle nuove opportunità di internazionalizzazione.

RISULTATI
Con il rinnovamento del piano commerciale aziendale Refrion Srl potrà valorizzare le competenze aziendali, sviluppare corrette politiche di vendita per i prodotti innovativi frutto di attività di R&S, entrare in nuovi mercati, migliorare l’immagine aziendale generale.

REFRION S.r.l. Vicolo Malvis, 1 - 33030 Flumignano di Talmassons (UD) - P.IVA 03094850231

DRY COOLER | GAMMA DRY COOLER